Settima tappa – Da Macerata a Loreto (Via Lauretana)

Descrizione tappa

Distanza: 23,4 km
Dislivello in salita: 600 m
Dislivello in discesa: 770 m
Tempo di percorrenza: 6 ore
Difficoltà: media
Fondo: asfalto

L’ultima tappa della Via Lauretana presenta un’altimetria variata: ripida discesa da Macerata; faticoso valico del colle di Recanati e infine salita del colle di Loreto: i tratti pianeggianti sono pochi. Domina invece, quasi ovunque, l’asfalto. Nei giorni più caldi, l’accoppiata di salita e asfalto può rendere il cammino assai impegnativo. L’attraversamento del paese di Recanati e l’arrivo a Loreto regalano comunque piacevoli tratti all’ombra, oltre che invitanti motivi di sosta, in chiese e palazzi storici. In tutto il resto del percorso si alternano ampi tratti di campagna ben coltivata, con case sparse, e piccoli centri abitati.
In uscita da Macerata, la variante per Villa Potenza ripropone il tracciato iniziale dell’annuale pellegrinaggio notturno a Loreto organizzato da Comunione e Liberazione. L’altra variante, in uscita da Recanati, invita a percorrere la statale 77, tracciato storico della Via Lauretana nei tempi moderni.

PER I CICLISTI. La tappa prevede un paio di passaggi lungo scalinate (punti 21 e 30) e sottopassi (punto 2). Per il resto corre quasi del tutto su asfalto, in alcuni tratti abbastanza trafficato. Fare attenzione.

Segnaletica: segnavia biancorossi della Via Lauretana (siglati “VF”).

Dalla cattedrale (piazza Strambi) (1 – km 0,000) si scende per via don Minzoni, che gira attorno all’abside della chiesa, piegando poi a destra in discesa e uscendo dalle mura. Si attraversa la strada di circonvallazione (2) (se il sottopasso è chiuso fare molta attenzione), prendendo in discesa borgo San Giuliano, che dopo 400 metri (3 – km 0,530) immette a destra in via della Pace. Si prosegue in discesa; circa 200 metri dopo la chiesa parrocchiale, in corrispondenza di un piccolo slargo, si gira a sinistra per via Fonte della Quercia (4), la quale scende fino a incrociare di nuovo via della Pace (5 – km 1,460) dopo 400 metri. Si attraversa la strada principale e si imbocca una piccola strada (contrada Pace) che scende fino al fondo della piccola valle e attraversa il fosso su un ponticello (6). Dopo il ponte si prosegue a destra, costeggiando il fosso per circa 350 metri. Si gira quindi a sinistra per contrada Fonte San Giuliano (7), che risale in direzione nord per quasi 2 chilometri. La strada si immette di nuovo sulla principale (8 – km 4,100) (strada Provinciale Potentina), che si imbocca a destra in leggera salita. Dopo poco meno di 300 metri si giunge a un bivio (9), dove si svolta a sinistra (indicazioni stradali per Montecassiano e Recanati) e si scende rapidamente verso il fondovalle del Potenza. Attenzione! Il traffico non è intenso, ma la strada è stretta e i veicoli transitano velocemente. Dopo un chilometro di ripida discesa e un altro chilometro di pianura, si passa il ponte sul Potenza (10) e si entra nell’abitato di Sambucheto confluendo, attraverso una rotonda, nella Statale 77 (11 – km 7,360), che si imbocca a destra. Si lascia a sinistra la chiesa parrocchiale e, dopo circa 300 metri, si svolta a sinistra (12) in direzione nord, prendendo via Santa Croce (in corrispondenza del cartello di inizio paese e di inizio comune). Dopo poco più di un chilometro in direzione nord si giunge a un quadrivio (13 – km 9,210), dove si svolta a destra in direzione est (indicazione per Santa Croce). La strada prosegue più o meno diritta e in pianura per poco meno di 2 chilometri. Subito dopo una breve salita la strada curva a 90° verso sinistra. Un centinaio di metri dopo, si gira a destra (14) iniziando a percorrere una sterrata che oltrepassa un fosso e sale in 2 chilometri all’incrocio di Costa dei Ricchi (15 – km 13,200), collocato proprio sul crinale della collina. Si prosegue (indicazioni per Recanati) discendendo ripidamente verso il fondovalle (fosso Ricale) e risalendo altrettanto ripidamente fino al convento dei passionisti (16), che si raggiunge subito dopo un incrocio.
Dal convento si prosegue lungo via Passionisti, che si percorre tutta fino a incrociare di nuovo la statale 77 (17 – km 15,300), che si segue per quasi 200 metri imboccando a sinistra (18) via Le Grazie, che procede in forte salita. Al termine della salita si prosegue diritti per via Spazzacamino (19), che immette in via del Risorgimento (20). La si imbocca a destra, proseguendo poi in salita per piaggia Castelnuovo. Si attraversa via Monte Conero (21 – km 16,300) per imboccare una scalinata dall’altra parte della strada, che conduce in via della Residenza, quindi in via Falleroni (22 – km 16,400), che si imbocca a sinistra (girando a destra si giunge invece in piazza Duomo). Si prosegue per poco più di 50 metri, girando a sinistra in via Mazzini (23), che in circa 150 metri conduce di nuovo fuori dalle mura. Si attraversa via Cesare Battisti e si prosegue in discesa per viale Monte Conero. All’altezza del convento di San Francesco (24 – km 16,800), la strada in discesa diventa via Loreto, che in 700 metri conduce a una rotonda (25). Lasciando a sinistra un’edicola con un crocifisso, si prosegue in leggera discesa lungo la strada provinciale 105. Alla prima curva (26), si esce dalla provinciale e si prosegue diritti (indicazioni per Loreto). Dopo circa 2,5 km si giunge a una rotonda (27 – km 20,500) in corrispondenza di una chiesetta campestre. Si prosegue diritti in via Brecce per poco più di 1,5 chilometri, deviando poi a destra su via Impaccio (28), in corrispondenza di una semicurva. Via Impaccio risale per un chilometro la collina di Loreto. Immette in via Costa d’Ancona (29), che si prende a destra. In poco più di 100 metri, superata una scalinata, si raggiunge via Brancondi (30 – km 23,000), svoltando a sinistra in direzione di porta Romana (31). Si entra quindi nel centro di Loreto, giungendo in breve in piazza della Madonna, al santuario della Santa Casa (32 – km 23,400), termine della Via Lauretana.

Variante da Macerata a Sambucheto per Villa Potenza
Dalla cattedrale (piazza Strambi) (1 – km 0,000) si prende via don Minzoni in direzione ovest, giungendo in breve a piazza della Libertà. Si prosegue dunque per via Matteotti, via Lauri e via Garibaldi, fino a giungere a porta Romana (33 – km 0,870). Si prosegue per via Trento e via dei Velini, che scende fino a fiancheggiare lo stadio Helvia Recina (34) e raggiunge l’abitato di Villa Potenza, dove si immette nella statale 77 (35 – km 3,950). Si prosegue fino all’abitato di Sambucheto, dove, alla rotonda (11 – km 10, 420) si ritorna sul percorso principale.

Variante da Recanati a Loreto per la statale 77
Da Via Falleroni (22 – km 0,000) si attraversa l’abitato di Recanati percorrendo la via principale (via Falleroni, corso Persiani, via Cavour e via Calcagni), uscendo dalle mura per via Venti Settembre (36). Seguendo quindi viale Dalmazia, via di Varano e via del Mare, si giunge in circa 2 chilometri a riprendere la statale 77 (37 – km 2,670), che si segue a sinistra in direzione Loreto. In poco più di 4 chilometri si giunge alle porte di Loreto. Percorrendo la discesa di via Brancondi (38) si giunge a Porta Romana (31) in piazza della Madonna in piazza della Madonna (32 – km 7,480).

Potrebbe interessarti

Informazioni generali

Difficoltà

Pacchetti